TEATRO COMUNALE LUIGI RUSSOLO: PRESENTATA LA STAGIONE DELLA RIPARTENZA

Home / Teatro Russolo / TEATRO COMUNALE LUIGI RUSSOLO: PRESENTATA LA STAGIONE DELLA RIPARTENZA

Sabato 25 settembre, presso la Sala Consiliare del Municipio di Portogruaro, il Sindaco di Portogruaro Florio Favero ha presentato la 12° stagione del Teatro Comunale Luigi Russolo promossa e organizzata con il Circuito Teatrale Regionale Arteven. 

La programmazione 2021/2022 prevede attualmente 18 spettacoli, per una pluralità di generi che accontenteranno una vasta gamma di pubblico: ai consueti spettacoli di prosa, teatro comico, danza e teatro per famiglie, si aggiungono anche un’operetta e un musical!

L’apertura di stagione è affidata ad un collaudatissimo gruppo di comici, gli Oblivion che, venerdì 5 novembre alle ore 21.00, porteranno in scena il loro “Oblivion Rhapsody”, uno spettacolo summa di tutto il loro repertorio e nato per festeggiare i 10 anni dalla prima tournée.

Si prosegue venerdì 19 novembre alle ore 21.00 con una produzione del Teatro Stabile di Verona, “Alla stessa ora, il prossimo anno” dell’autore canadese Bernard Slade, una commedia sentimentale di rara comicità.

Sabato 4 dicembre va in scena una produzione firmata PPTV (Produttori Professionali Teatrali Veneti) e Teatro Stabile del Veneto con il sostegno della Regione del Veneto, “Il Teatro Comico” di Carlo Goldoni con la partecipazione di Giulio Scarpati. Questo è un progetto molto significativo dato il particolare momento storico, perché ha visto fare squadra e collaborare alcune tra le più importanti realtà teatrali del Veneto.

Martedì 14 dicembre è in programma la messa di scena di uno dei più famosi capolavori letterari dell’800, “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen, una produzione MARCHE TEATRO / Teatro di Napoli-Teatro Nazionale per la regia di Arturo Cirillo. 

Il nuovo anno inizia nel segno della spensieratezza e del sano divertimento: domenica 9 gennaio va infatti in scena l’operetta di  Franz LehàrLa vedova allegra”, su adattamento e regia di Corrado Abbati. La Vedova Allegra è senz’altro l’operetta più popolare e più amata in tutto il mondo ed è un capolavoro di genuina ispirazione dove i protagonisti sono coinvolti in un vorticoso e divertente scambio di coppie, di promesse, di sospetti e di rivelazioni.

Domenica 16 gennaio c’è l’atteso ritorno della danza con il “Gran Galà – An Evening With The Stars Of Ballet”, uno spettacolo che presenta alcuni dei capolavori del repertorio classico come Il Lago dei Cigni, Cenerentola, Giselle, Romeo e Giulietta uniti a coreografie contemporanee create appositamente per questo progetto in prima assoluta. I ballerini protagonisti sono stati scelti tra i migliori solisti provenienti dalle maggiori Compagnie stabili d’Italia. La produzione è firmata Light Can Dance, MG Distribuzioni e Antonio Desiderio Management. 

Venerdì 28 gennaio divertimento assicurato con il cast di “Un pigiama per sei” di Marc Camoletti , che vedrà sul palcoscenico del Russolo Laura Curino, Antonio Cornacchione, Max Pisu e Rita Pelusio. 

Dalle risate si passa poi ad una spettacolo che affronta temi seri e dolorosi quali l’AIDS e le difficoltà che possono nascere nei rapporti famigliari, quelli rappresentati da “Giusto la Fine del Mondodi Jean-Luc Lagarce (Argot Produzioni e Teatro Metastasio di Prato) in programma per venerdì 11 febbraio. 

Venerdì 25 febbraio è tempo del secondo spettacolo di danza con “RIFARE BACH – la naturale bellezza del creato”, una produzione Compagnia Zappalà Danza che mira a valorizzare l’estetica e il linguaggio del corpo attraverso l’eterna musica del grande compositore tedesco.

Martedì 8 marzo fa ritorno a Portogruaro una delle figure più iconiche del teatro italiano, Marco Paolini. Accompagnato dai musicisti Saba Anglana e Lorenzo Monguzzi che eseguiranno dal vivo brani originali, Paolini porterà al Russolo il suo nuovo lavoro “SANI! – Teatro fra parentesi: le mie storie per questo tempo”, fortemente ispirato e pensato per il particolare periodo storico che stiamo vivendo.

L’ultimo appuntamento con la danza è in calendario mercoledì 16 marzo, quando il Russolo si scalderà con il calore del tango argentino e avrà finalmente il piacere di ospitare “Noches de Buenos Aires”, uno spettacolo firmato Light Can Dance – Tango Rouge Company e che sarebbe dovuto andare in scena al teatro portogruarese a marzo 2020.

Il cartellone prosegue martedì 22 marzo con un grande classico del teatro shakespeariano, “Sogno di una notte di mezza estate” per la regia di Giorgio Sangati, una nuova produzione del Teatro Stabile del Veneto.

Grande chiusura di stagione con “Nunsense… le amiche di Maria – Il musical delle suore!” di Dan Goggin, esilarante e pluripremiato spettacolo coprodotto dal Teatro Stabile d’Abruzzo e dalla Compagnia dell’Alba che andrà in scena venerdì 8 aprile. 

Sono poi confermati ma con titoli ancora in definizione, 5 spettacoli per bambini e famiglie, che si terranno la domenica pomeriggio. 

Per la biglietteria ci saranno alcune novità: nel rispetto delle attuali normative, e per offrire a tutti un servizio che possa adattarsi ad ogni eventualità, quest’anno gli abbonamenti fissi di prosa, cabaret e danza vengono sostituiti dai “carnet”: un insieme di biglietti singoli a prezzo agevolato.

Le prevendite dei carnet partono sabato 2 ottobre per i vecchi abbonati e martedì 12 ottobre per i nuovi utenti. Da martedì 19 ottobre sarà possibile acquistare i biglietti singoli.