Orchestra Fiati di Portogruaro

Home / Orchestra Fiati di Portogruaro

L’Orchestra di Fiati della Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro denominata OFP, rappresenta l’origine stessa dell’istituzione fondata nel 1838 a Portogruaro con il nome di Istituto Filarmonico e attiva, insieme alla Scuola di Musica, fino alla seconda guerra mondiale. L’attuale formazione rinasce come attività di musica d’insieme all’interno della Scuola di Musica della Fondazione Musicale Santa Cecilia, costituita nel 1994 dal Comune di Portogruaro e dalla Provincia di Venezia, e per forte volontà del Maestro Paolo Pellarin. La rifondata banda, per l’arco di un decennio, ha visto alla guida succedersi i Maestri Gianni Favro, Evaristo Casonato e Fabio Fazio divenendo una realtà formativa di riferimento per molti studenti della Scuola di Musica della Fondazione, provenienti dal Veneto orientale, da Friuli Venezia Giulia e dai Conservatori di musica limitrofi. A seguito di un’interruzione dell’attività all’inizio degli anni 2000, l’attuale gruppo si è ricostituito nella primavera del 2005 in seno alla Scuola di Musica della Fondazione. Da quel momento la formazione, diretta dal Maestro Mauro Valente, si è distinta per un’intensa attività musicale che l’ha portata ad esibirsi in apprezzati e seguiti concerti nella città di Portogruaro (in particolare con il Concerto di Capodanno, giunto nel 2023 alla sua decima edizione) e nel territorio costiero (Bibione, Lignano, Caorle). Il 2 ottobre 2022 l’OPF ha suonato anche a Parma nell’ambito del prestigioso Festival Verdi.

Gradualmente l’OFP ha affrontato repertori di difficoltà tecnica e musicale sempre maggiori pervenendo ad una maturità musicale riconosciuta ed apprezzata dal pubblico e dagli esperti musicali.

Il gruppo è formato da un numero variabile che conta dai 55 ai 70 componenti ed include strumenti a fiato e percussioni, ma anche strumenti non tipici dell’organico di banda, quali l’arpa, la tastiera, il contrabbasso e spesso le voci soliste.
Da novembre 2023 la compagine è diretta dal M° Roberto Rossetti, già primo clarinetto dell’Orchestra di Fiati.

Attualmente la Fondazione Musicale Santa Cecilia, oltre all’attività della Scuola di Musica, all’interno delle quale si inseriscono le iniziative dell’OFP, è impegnata in numerose iniziative, riconducibili principalmente ai settori didattico, produttivo e gestionale. Le attività didattiche sono state le prime a essere istituite e tuttora costituiscono uno dei nuclei principali dell’attività della Fondazione, rivolgendosi al mondo musicale e a quello delle arti sceniche. Per quanto attiene alla musica colta, l’offerta della Fondazione Musicale Santa Cecilia si articola in tre attività: la Scuola di Musica, le Masterclass estive e la Scuola di Perfezionamento. La Fondazione organizza inoltre diverse manifestazioni di produzione propria, fra le quali un ruolo privilegiato è ricoperto dal Festival Internazionale di Musica, che si svolge ogni anno dal 1983, fra la fine di agosto e l’inizio di settembre. L’atto costitutivo della Fondazione Musicale prevede che lo scopo dell’istituzione sia “promuovere ogni iniziativa utile a diffondere e valorizzare la cultura musicale” ed in particolare “istituisce, organizza e gestisce l’orchestra, la banda, e i cori della fondazione”.

Roberto Rossetti

Inizia giovanissimo lo studio della musica approcciandosi ad essa attraverso i Corsi
Propedeutici del Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia. Entra a far parte del mondo musicale con lo studio del clarinetto che lo porterà, attraverso molteplici esperienze, a diplomarsi nel 1987 presso lo stesso Istituto. L’esperienza di studio presso il conservatorio lo porta ad interessarsi ad altre materie musicali, indispensabili per la sua formazione, prima lo studio della musica antica, l’interesse per la musica Liturgica e Prepolifonica, arrivando successivamente allo studio degli strumenti a percussione. Al diploma inizia l’attività orchestrale, lavorando con varie orchestre e soprattutto l’orchestra del Gran Teatro La Fenice.
Inizia così un florido percorso musicale che sfocia nella direzione d’orchestra frequentando corsi di direzione con il M° Vram Thipchiam, e di direzione per orchestre di fiati con Jo Conjert. Contemporaneamente inizia l’attività didattica che, da oltre un trentennio, svolge come docente vincitore di concorso di Clarinetto presso I.C. Pascoli di Portogruaro e la Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro. L’interesse verso altri generi musicali lo porta allo studio della musica Jazz che concluderà con il Diploma nel 2004. Dopo numerose esperienze artistiche di vari generi affianca lo studio del Saxofono diplomandosi nel 2011 con il prestigioso Maestro Fabrizio Paoletti presso il Conservatorio J. Tomadini di Udine. Ha diretto la “Filarmonica di Sesto al Reghena”, la “Banda Cittadina di Porcia”, la “Filarmonica di Roveredo in Piano”. Dal 2019 è direttore della “Banda Musicale Vadese” e, da novembre 2023, dell’Orchestra di Fiati della Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro.