“NO MATTER W…”: UN PROGETTO PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DANZA

Home / Fondazione / “NO MATTER W…”: UN PROGETTO PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DANZA

Anche a Portogruaro è iniziato il conto alla rovescia per la Giornata Internazionale della Danza: il 29 aprile, come ogni anno a partire del 1982, milioni di ballerini in tutto il mondo festeggeranno l’arte da loro tanto amata. È un’iniziativa del Consiglio Internazionale della Danza CID, Unesco, con sede a Parigi, per attirare l’attenzione del pubblico e avvicinarlo all’arte coreutica.

Per questa ricorrenza, il Teatro Comunale Luigi Russolo, la Fondazione Musicale Santa Cecilia e l’Asd Arte Danza di Portogruaro hanno collaborato per dar vita al progetto “NO MATTER W…”. L’idea era provare a colmare un vuoto che sentiamo da troppi mesi: il vuoto delle sale teatrali e il vuoto delle sale danza. Si è deciso di riportare a teatro alcuni giovani ballerini che ormai da più di un anno non possono calcare il palcoscenico, e realizzare un video da divulgare il 29 aprile per lanciare un messaggio, un invito a danzare nonostante tutto: NO MATTER WHEN/WHAT/WHERE/WHO/WHY…JUST DANCE!

E così in questi giorni il Teatro Comunale Luigi Russolo ha riaperto le sue porte per essere vissuto, abitato, sperimentato da ballerini di diverso genere. Non solo danza classica e non solo in palcoscenico: si è ballato tra le poltrone, dietro le quinte, nei corridoi… È stato un festoso ritorno a teatro e, come una gioia incontenibile e contagiosa, la danza si è diffusa in tutti gli spazi del Russolo.

Il video verrà proiettato all’esterno del teatro portogruarese e pubblicato sui canali social della Fondazione Musicale Santa Cecilia che, per creare la giusta atmosfera in attesa del grande giorno, ha invitato alcuni docenti della sua scuola di musica ad eseguire brani tratti dal repertorio ballettistico, che saranno online a partire da domani, 27 aprile.

Nell’attesa di poter tornare a vedere uno spettacolo o una lezione di danza svolti propriamente, è stato bello vedere le emozioni dei ballerini protagonisti di questo progetto, emozioni che speriamo il 29 aprile coinvolgano anche voi!